Il nostro compito nell’accoglienza

Cosa facciamo sul territorio

Le nostre attività in tutta Italia mirano a verificare la qualità dei servizi di assistenza, compresi quelli di sostegno psico-sociale e legale, nelle diverse realtà: strutture di prima assistenza e soccorso, strutture di prima accoglienza, centri per il rimpatrio, centri di accoglienza straordinaria.

I nostri interventi concreti:

  • Missioni e rapporti di monitoraggio nei centri di accoglienza e detenzione, insieme alle Prefetture.
  • Supporto tecnico nello sviluppo di linee guida e strumenti di raccolta dati.
  • Attività di formazione e on-the-job training per operatori di settore, enti gestori e autorità competenti.
  • Raccolta e condivisione di buone prassi.

Gli obiettivi del nostro lavoro sull’accoglienza

Attraverso le diverse iniziative, in Italia puntiamo ad ottenere risultati principalmente su due fronti.

  • Rafforzare i meccanismi di verifica e controllo degli standard di accoglienza, a supporto del Ministero dell’Interno e delle Prefetture.
  • Armonizzare e innalzare gli standard di accoglienza, per l’erogazione di servizi attenti alle diverse fasi procedurali ed alle specifiche esigenze delle persone. Questo vale in particolare per i più vulnerabili: i minori non accompagnati, le persone che hanno subito torture o altre forme gravi di violenza, le vittime della tratta di esseri umani.