Seleziona una lingua per il nostro sito globale:

Seleziona un paese:
 
UNA FAMIGLIA SIRIANA RISCHIA LA MORTE NEL MEDITERRANEO

UNA FAMIGLIA SIRIANA RISCHIA LA MORTE NEL MEDITERRANEO

Una madre racconta la fuga della sua famiglia dalla Siria, attraverso i pericoli del deserto e del mare.   Di Kate Bond   “Mi è difficile pensare al futuro in questo momento”, dice Houda mentre siamo sedute vicine, nel cortile del centro di accoglienza di...

UN VIAGGIO EPICO PER SALVARE DIANA

UN VIAGGIO EPICO PER SALVARE DIANA

Abbandonata tra le braccia del fratello, sembra esausta. Abdo e la madre Amal, molto preoccupati. Si spostano verso la parte anteriore della coda così da poter per primi scendere dalla nave. Diana è nata in Siria, dieci anni fa, con una grave forma di paralisi...

DALLA SICILIA ALLA SIRIA E RITORNO

DALLA SICILIA ALLA SIRIA E RITORNO

Alberto Camastra ha sempre vissuto a Damasco, finché con l’avanzare della guerra in Siria il nonno, scomparso da tempo, gli ha offerto una via d’uscita.   Di Daniel Silas Adamson   Verso la fine della Seconda guerra mondiale, una giovane donna della...

SEMI DI SPERANZA A CALAIS

SEMI DI SPERANZA A CALAIS

Dominique, francese di 66 anni, è un’ex informatico che non ne vuole sapere di starsene a riposare a casa a godersi la pensione. Negli ultimi mesi, si è fatto conoscere nella “Giungla”, l’accampamento di rifugiati e migranti di Calais, come una sorta di ambasciatore...

LOTTANDO PER UNA BOCCATA D’ARIA SULLA “BARCA DELLA MORTE”

LOTTANDO PER UNA BOCCATA D’ARIA SULLA “BARCA DELLA MORTE”

PALERMO, Italia, 28 Agosto (UNHCR) – Abdel infila la faccia negli spiragli tra le assi di legno del soffitto, in cerca disperata d’aria. Accanto a lui, 200-300 migranti e rifugiati, stanno soffocando nel buio pesto della stiva.  Erano partiti martedì da Zuwara, in...

Hussam, nato nel mare

Hussam, nato nel mare

Delle 284 persone arrivate a Messina, in Italia, a bordo di due navi della marina croata e italiana, William è l’ultimo a sbarcare. Al polso destro porta un braccialetto con il numero ‘284’. Non ha nessuna fretta, cammina lento con un sorriso stampato in faccia. La...